VIDEOSORVEGLIARE E' MEGLIO CHE CURARE

La sicurezza nelle nostre abitazioni inizia facendo scelte sicure e alcune telecamere ci possono aiutare a prevenire furti, intrusioni e atti vandalici.

Leggi

E' INTELLIGENTE E INNOVATIVO IL TERMOSTATO DELLA CASA DOMOTICA

Sono ancora poco diffusi e conosciuti, ma esistono innovativi dispositivi domotici per climatizzare la casa che fanno la differenza.

Leggi

LA TELECAMERA SOSTITUISCE IL TRADIZIONALE IMPIANTO DI ALLARME

Innovazione tecnologica e sofisticati algoritmi di video analisi e deep learning consentono oggi di superare i limiti dei tradizionali impianti di allarme.

Leggi

NUOVI DISPOSITIVI DOMOTICI CHE SANNO RICONOSCERE I GESTI

Si amplia e migliora la usability, con le nuove tecnologie basta un semplice movimento della mano per interagire con la Domotica.

Leggi
  • Banner 1
  • Banner 2
  • Banner 3
  • Banner 4

Choose your language at the bottom page



APP PER LA SUPERVISIONE E IL CONTROLLO REMOTO
CON ALGORITMI DI DEEP LEARNING


App di supervisione e controllo

Se conosci la Domotica NON la eviti




TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LA VIDEOSORVEGLIANZA IN 3D.

La videosorveglianza offre sicurezza e protezione da decenni e rappresenta senz'altro la soluzione tecnica più comune per produrre negli edifici e negli spazi antropici una sicurezza intrinseca aumentata.
Le telecamere di nuova generazione dispongono di sensori ottici in grado di catturare nel campo visivo immagini digitali ad alta risoluzione, molto nitide e dettagliate anche quando l'ambiente è scarsamente illuminato, vere e proprie fotografie (bidimensionali) oggetto e materia di sofisticate elaborazioni, anche in tempo reale, ad opera di sempre più sofisticati e performanti algoritmi di video analisi e deep learning.




Per far fronte ad alcune diffuse criticità, spesso dovute alle notevoli profondità di campo delle aree da videosorvegliare e alle loro inadeguate condizioni di illuminazione, i tecnici e i progettisti degli impianti di sicurezza possono oggi contare anche su dispositivi avanzati che sfruttano la radiometria termica (TR), aggiungendo e abbinando ai tradizionali sensori ottici delle telecamere anche quelli termici calibrati.





Di fatto però, nei contesti videosorvegliati, che nella realtà sono sempre spazi tridimensionali, la caratteristica bidimensionale delle immagini acquisite costituisce comunque un aspetto piuttosto limitante, quantomeno quando si intende potenziare e ampliare significativamente la fruizione e le funzionalità di protezione e sicurezza degli impianti di videosorveglianza.

Per superare i limiti della pratica comune, Leica ha introdotto il nuovo concetto, assai interessante e innovativo, della videosorveglianza in 3D e ha sviluppato la tecnologia sensor fusion (una combinazione di edge computing, imaging e LiDAR) implementandola sull'apparecchiatura denominata BLK247 e utilizzata appunto per rilevare e riportare cambiamenti fisici in uno spazio fisico reale, quindi tridimensionale.






La tecnica LiDAR (acronimo dall'inglese Light Detection and Ranging oppure Laser Imaging Detection and Ranging) è un consolidato metodo di telerilevamento che permette di determinare la distanza di un oggetto o di una superficie utilizzando un impulso laser.
Similmente come avviene per il radar, che al posto della luce utilizza onde radio, la distanza dell'oggetto è determinata misurando il tempo trascorso fra l'emissione dell'impulso e la ricezione del relativo segnale retrodiffuso.
La sorgente di un sistema LiDAR è quindi un laser, ovvero un fascio coerente di luce, emessa a una precisa lunghezza d'onda e inviata verso il sistema da osservare.
Questa nuova telecamera si avvale pertanto (anche) della scansione laser, che come noto è un metodo di misurazione 3D, per scansionare continuamente qualsiasi spazio alla ricerca di cambiamenti tridimensionali, indipendentemente dalle criticità e dalle condizioni di illuminazione ambientale di cui soffrono invece le telecamere tradizionali.




Ne consegue che ciò che potrebbe sfuggire a una videocamera tradizionale verrà certamente acquisito con precisione dalla scansione laser, che abbinata alla videosorveglianza ottica e termica offre così un pacchetto di tecnologie per la sicurezza davvero potenti e innovativi.




La scansione laser funziona perfettamente anche in completa oscurità e la combinazione funzionale con sensori ottici e termici consente di implementare sistemi e impianti formidabili, eliminando la necessità di investire ulteriormente in altri dispositivi e apparecchiature preposte alla sicurezza.


Link e file di approfondimento




BROCHURE, GUIDE, TUTORIAL, MANUALI E FILE TECNICI.

Fibaro è un'importante azienda polacca, nota a livello internazionale per le proprie innovative tecnologie domotiche compatibili con lo standard Z-WAVE.
Tutta la manualistica e la documentazione che è stata selezionata e raccolta in questa pagina è pubblicata online in un'area riservata ed è scaricabile esclusivamente dagli utenti del Blog che si sono registrati e che dispongono delle necessarie autorizzazioni e credenziali di accesso.

✔  ATTUATORI

•>  Bypass 2 (manuale operativo)
•>  Dimmer 2 (manuale operativo)
•>  Double Relay Switch (manuale operativo)
•>  Heat Controller (manuale operativo)
•>  RGBW Controller (manuale operativo)
•>  Roller Shutter 2 (manuale operativo)
•>  Single Relay Switch (manuale operativo)
•>  Single/Double Switch 2 (manuale operativo)
•>  Wall Plug (manuale operativo)


✔  BROCHURE

•>  Prodotti (catalogo)
•>  Dispositivi Z-WAVE (catalogo)


✔  COMANDI

•>  Button (manuale operativo)
•>  KeyFob (manuale operativo)
•>  Swipe (guida rapida)
•>  Swipe (manuale operativo)


✔  DOCUMENTAZIONE COMMERCIALE

•>  Fibaro (catalistino)
•>  Fibaro HomeKit (catalistino)


✔  GATEWAY

•>  Home Center 2 (guida rapida)
•>  Home Center Lite (guida rapida)


✔  POSTAZIONI VIDEOCITOFONICHE

•>  Intercom (manuale operativo)


✔  SENSORI

•>  CO Sensor (manuale operativo)
•>  Door/Window Sensor (guida rapida)
•>  Door/window Sensor (manuale operativo)
•>  Door/window Sensor 2 (manuale operativo)
•>  Flood Sensor (guida rapida)
•>  Flood Sensor (manuale operativo)
•>  Motion Sensor (guida rapida)
•>  Motion Sensor (manuale operativo)
•>  Smoke Sensor (guida rapida)
•>  Smoke Sensor (manuale operativo)
•>  Universal Binary Sensor (manuale operativo)
Tutti i file qui scaricabili sono in formato PDF.
Ulteriore documentazione specifica ci può essere richiesta direttamente.


Link e file di approfondimento




INNOVAZIONE E UNICITA' NEL DNA DI UN'AZIENDA AMERICANA.

Pochi sanno che la denominazione del marchio JBL deriva dalle iniziali del nome del fondatore dell'azienda, James Bullough Lansing.
Pochissimi invece sanno che il vero cognome di James non fu Lansing, ma bensì Martini.
Ebbene, anche in questo settore specifico delle tecnologie audio, nel sangue di questo pioniere visionario scorreva sangue italiano.




Nel panorama mondiale delle aziende specializzate nella produzione di diffusori acustici JBL possiede una storia unica e prestigiosa, che affonda le sue radici nell'impiantistica audio per il cinema.

La prima esperienza imprenditoriale di James nel settore degli altoparlanti iniziò nel lontano 1927 con la Lansing Manufacturing Company.
Successivamente, la Lansing Manufacturing si fuse strategicamente con un'altra azienda specializzata nella manutenzione delle nascenti sale cinematografiche e nacque così la Altec-Lansing.
Nel 1946 James decise però di lasciare il suo socio nella Altec-Lansing e fondò la James B. Lansing Sound Incorporated, abbreviata commercialmente in JBL, il mito che oggi ben conosciamo.
Fin dall'inizio della propria attività e grazie all'esperienza tecnica e applicativa maturata negli anni precedenti dal suo fondatore, JBL sviluppò progetti unici e innovativi per il settore cinematografico e professionale, realizzando alcuni prodotti diventati poi delle vere e proprie icone per molti appassionati e addetti ai lavori.



Nel 1969 la James B. Lansing Sound Incorporated venne venduta alla società Jervis, che in seguito cambiò denominazione diventando Harman International.
Il marchio JBL venne però mantenuto dalla nuova società, che ora è organizzata in due divisioni indipendenti: JBL Consumer e JBL Professional, con prodotti specifici per il mercato professionale.

1946
JBL progetta e commercializza l'altoparlante D-130, il primo al mondo a montare una bobina a filo piatto.

1954
JBL presenta il modello D-375, il primo driver commerciale con membrana da 4" ad avere un'incredibile risposta in frequenza, con curva piatta fino a 9 KHz.

1958
JBL applica per prima il principio fisico della riflessione cilindrica nel sistema audio stereofonico denominato Paragon.

1973
JBL con la serie 4300 introduce sul mercato la prima linea di diffusori professionali da studio a 4 vie.

1982
JBL progetta e monta sui propri diffusori acustici della serie 4675 la prima membrana realizzata in titanio.

1992
JBL progetta e commercializza con la denominazione Synthesis il primo sistema audio domestico completamente ampilficato, equalizzato e processato, certificato THX.

2001
JBL conquista e invade il mercato mondiale con le mitiche casse acustiche K2 S9800, apprezzatissime dai cultori dell'alta fedeltà.

2006
JBL per celebrare i suoi 60 anni di attività lancia l'innovativo progetto Everest, durato oltre due anni, con una ricerca tecnologica, fine e approfondita, finalizzata alla realizzazione di trasduttori al di sopra dell’immaginabile, sia in termini di tenuta in potenza che di distorsione e articolazione.

2009
JBL presenta Synthesis One, il primo sistema multicanale high-end progettato specificatamente per il settore Home Theater, associato al più sofisticato sistema di equalizzazione e calibrazione acustica disponibile sul mercato.

2016
JBL con la nuova linea SCL ridefinisce gli standard qualitativi delle prestazioni per i diffusori in-wall applicati in sistemi Home Theater & Cinema.
Oggi, con alle spalle oltre 70 anni di presenza sul mercato, JBL si distingue per la tecnologia e il design dei suoi prodotti e offre un corposo catalogo completo di soluzioni, sia in-wall sia stand-alone da pavimento, tali da soddisfare senza compromessi varie esigenze, necessità e aspettative funzionali di professionisti della musica, studi di registrazione, sale da concerto, appassionati di Home Theater, Home Cinema o semplici amanti delle tecnologie audio e dell'alta fedeltà.




JBL ha sede a Northridge, un sobborgo di Los Angeles, negli Stati Uniti.
I suoi prodotti sono stati utilizzati anche per sviluppare lo standard tecnologico THX.


Link e file di approfondimento




COSA DICE LA GIURISPRUDENZA.

La liceità dell'installazione di telecamere e dispositivi videocitofonici nelle scale, negli atri e nei pianerottoli condominiali è materia controversa di cui si è occupata la Corte di Cassazione.

La Suprema Corte con la sentenza Nr. 34151/2017 ha infatti indicato che non rappresenta una violazione del codice penale l’installazione di telecamere o videocitofoni nelle scale, negli atri e nei pianerottoli condominiali, in quanto tali aree sono considerate di fruizione comune e destinate a essere utilizzate da più persone.
Il condòmino che installa vicino alla porta d'ingresso della propria abitazione una telecamera o un videocitofono non commette quindi il reato di interferenze illecite nella vita privata (Ex Art. 615/bis del Codice Penale), nonostante molte persone, avvocati e amministratori condominiali abbiano spesso pensato e sostenuto il contrario.
Secondo la Giurisprudenza, il pianerottolo condominiale non rientra nella nozione di privata dimora (di cui all’Art. 614 del Codice Penale) e pertanto una telecamera ivi installata di fatto non riprende nessuno spazio privato.

Ulteriormente, ed è questo il focus di maggior interesse, la Cassazione ha sottolineato come l’Art. 615/bis del Codice Penale è funzionale alla tutela della sfera privata della persona che trova estrinsecazione nei luoghi appunto indicati nell’Art. 614 del Codice Penale, vale a dire nell’abitazione e nei luoghi di privata dimora, nonché nelle appartenenze di essi.
Si tratta insomma di rilevanti nozioni che individuano una particolare relazione del soggetto con l’ambiente ove egli svolge la sua vita privata, in modo da sottrarla a ingerenze esterne indipendentemente dalla sua presenza.
In tali ambiti i giudici della Cassazione rammentano che è proprio l’oggetto giuridico della tutela a presupporre uno spazio fisico che sia sottratto alle interferenze altrui, in maniera tale che altri soggetti non possano accedervi senza il consenso del titolare del diritto, rimanendo così riservato ciò che avviene in quello spazio.




Appare dunque palese che né le scale né gli atri e i pianerottoli condominiali sono in grado di assolvere alla funzione di consentire l’esplicazione della vita privata al riparo da sguardi indiscreti, visto e considerato che sono strumentali all’utilizzo non esclusivo di un numero indeterminato di soggetti e, di conseguenza, non è possibile estendere alle immagini qui riprese da telecamere e/o videocitofoni la tutela penalistica di cui all’Art. 615/bis del Codice Penale.


Link e file di approfondimento


TECNOLOGIE INNOVATIVE
IN EVIDENZA PER ASPETTI FRUIZIONALI







DOMOTICA ACCESSIBILE
A BASSO COSTO E SENZA OPERE MURARIE


DOMOTICA VERTICALE
PER LE STRUTTURE ALBERGHIERE



DISPOSITIVI ELETTRONICI INDOSSABILI
E TECNOLOGIE ASSISTIVE

RICERCA
PER ETICHETTE

1 LITER OF LIGHT 1CONTROL 3D 4BOX ABITAZIONE ACCESS POINT ACCESSIBILITA' ACQUA ACQUA CALDA SANITARIA ADSL AES-128 AGC GLASS ALEXA ALGORITMO ALPHABET ANALOGICO ANDROID ANTIFURTO ANTIFURTO e ANTINTRUSIONE ANTINTRUSIONE APP APPARTAMENTI APPLIQUE APRICANCELLO ARCHITETTURA AREA RISERVATA ASSISTED LIVING ASSISTENTE VOCALE ATTUATORI AUDIO AUTOMAZIONE AWARD BACNET BEACONS BENESSERE BIOARCHITETTURA BIOCOMFORT BIODINAMICA BIOMETRICA BLE BLUETOOTH BUS BUZZER CABLAGGIO CABLAGGIO STRUTTURATO CAME CASSAZIONE CAT CCD CCTV CENTRI BENESSERE CERTIFICAZIONE CICLO CICARDIANO CINEMA CIRCADIANO CLIMA CMOS CO2 CODICE CIVILE COLD/WARM COMANDI COMFORT CONDOMINIO CONFIGURAZIONE CONSUMER CONTROLLO ACCESSI CONTROLLO REMOTO CONVEGNI e SEMINARI CORTISOLO CRI CRITTOGRAFIA CROMOTERAPIA CROSSOVER DALI DEEP LEARNING DESIGN DESIGN FOR ALL DETERRENZA DIGITALE DIMMER DISABILITA' DISPLAY DISTORSIONE DMX DOCKING STATION DOCUMENTAZIONE DOMOTICA DOWNLOAD DVR ECOSOSTENIBILITA' EDGE COMPUTING EEC EFFICIENZA ELETTRIFICAZIONE ENERGETICA ENTERTAINMENT ERGONOMIA ETHERNET ETICA EVENTI EVEREST FIBARO FINESTRE FOTOSENSORI FOTOVOLTAICO FRUIZIONE GATEWAY GEOLOCALIZZAZIONE GESTURE CONTROLLER GIGABIT GIGASET GIURISPRUDENZA GOOGLE GOOGLE HOME GRANDSTREAM GREEN ENERGY HAGER HALIO HCL HEXAGON HI-RES HIDOM HIFI HIGH-END HOME CINEMA HOME THEATER HOT-SPOT HOUSING HUMAN CENTRIC LIGHTING IEEE ILLUMINOTECNICA IMMEDIATEZZA IMPIANTISTICA IN-WALL INDOOR INFORMAZIONE INFRAROSSI INGO MAURER INJECTOR INNOVAZIONE INOX INSTALLAZIONE INTEGRAZIONE INTERATTIVITA' INTERRUTTORI IOS IOT IOTTY IPAD IPHONE IPOD TOUCH IPS VIDEOMANAGER IR ISDN JBL KNX KONICA MINOLTA LAN LASER LED LEICA LENI LG LIDAR LIGHT+BUILDING LINEA LIGHT LIVINGTECH LONMARK LOOK AND FEEL LUCEFUTURA LUMEN MANUALISTICA MEDIACENTER MELATONINA METROPOLI MICROONDE MIMO MOBOTIX MODULI DIN MOONLIGHT MU-MIMO MULTIUTENZA NEGOZI NEST NEST PRO NETWORK NETWORKING NEWS NO-PROFIT NORMATIVE OLED OPENTHERM ORMONE OSCURAMENTO OSRAM OUTDOOR PARAGON PARCHEGGI PC PERIMETRALE PILOMAT PIN PISCINE POE POTENZA PRESE PRIVACY PRODOTTI PROFESSIONALE PROGETTAZIONE PROGRAMMAZIONE PUBBLICAZIONI e RASSEGNE STAMPA PULSANTERIA RADAR RADIOMETRIA TERMICA RAFFRESCAMENTO REATECH REGISTERED USER REPEATER RETE IP RGB RGBW RIFORMA DEL CONDOMINIO RISCALDAMENTO RISPARMIO RISTORANTI RJ45 ROLLING CODE RUCKUS SALE RIUNIONI SALENTO SALUTE SCANNER SCARICO FUMI SCATOLE 503 SCATOLE 504 SCENARI SCL SD SEMPLICITA' SEMPLIFICAZIONE SENSOR FUSION SENSORI SICUREZZA SIEDLE SIP SMART CITY SMART HOME SMART SPEAKER SMARTPHONE SOCIALE SOFTWARE SOGGIORNO SOLAR BOTTLE BULB SOLARE STAND-ALONE STARLIGHT STEREO STRIP LED SUPERVISIONE SUPERVISIONE e CONTROLLO REMOTO SWIPE SYNTHESIS TABLET TCP/IP TELEASSISTENZA e TELESOCCORSO TELECOMANDO TELECOMUNICAZIONE TELEFONO TELEMEDICINA TERMOSTATO TERZIARIO THEO MOELLER THX TOKEN TOUCH TUTORIAL TV/SAT UFFICI URBANISTICA USB USER EXPERIENCE VADEMECUM VDE VETRO VIDEO VIDEO ANALISI VIDEO CONFERENCING VIDEO MOTION VIDEOCITOFONIA VIDEOSORVEGLIANZA VIDEOTELEFONIA VITRUM VOIP WATERPROOF WATT WEB WHITE PAPER WIFI WIRELESS Z-WAVE

LINK
ISTITUZIONALI

LivingTECH | Domotica, Smart & Assisted Living Technologies
© All rights are reserved. Powered by Blogger.